LIGHT ART IN ITALYTEMPORARY INSTALLATIONS 2016/2017

La luce ultravioletta è tema di Light Art in Italy – Temporary Installations 2016-2017 di Gisella Gellini, uscito lo scorso 31 May. Temporary Installations raccoglie oltre sessanta opere, tutte realizzate e allestite in Italia da artisti italiani e di tutto il mondo, con un ventaglio pressoché completo delle applicazioni della luce in campo artistico.
Il libro negli anni si è affermato non solo come memoria e registro di lavori realizzati in un arco temporale di dodici mesi, ma è diventato un vero anticipatore di tendenze e un punto di incontro del mondo della Light Art in Italia, agendo da stimolo per le iniziative e la creatività degli artisti.

 

Gisella Gellini

Architetto, si è laureata a Firenze con una tesi sulla ristrutturazione e organizzazione museografica di Palazzo Schifanoia di Ferrara. Ricercatrice della cultura della luce, he collaborated with the collector Giuseppe Panza di Biumo. Ha curato mostre ed eventi in Italia e all’estero: 2008, Dan Flavin nella Collezione Panza, Museo Berardo Lisbona e Light Blade di Nicola Evangelisti, Villa Reale, Milano; 2010, collettiva Luces – Light Art from Italy e 2012, NOW Archaeological Shadow di Fabrizio Corneli, both at the Archaeological Museum in Frankfurt; 2014, artistic direction of Arezzo in Luce; con Domenico Nicolamarino cura Light Art Ensemble 2014 It is in the 2015 LUCE4GOOD – Light Art Ensemble, both to the former church of San Carpoforo, Milano; 2016, Light in the Stone by Sebastiano Romano at Rocca Albornoz in Spoleto ; con Fabio Agrifoglio, 2017- 2018, Black Light Art: the light that colors the dark, mostra itinerante a Palazzo Lombardia di Milano, Pinacoteca Civica di Como e, per il progetto Lightquake di cui è direttrice artistica con Claudia Bottini, alla Rocca Albornoz di Spoleto e Palazzo Ducale di Gubbio.
Since 2009 cura la pubblicazione dell’annuario Light Art in Italy – Temporary Installations che raccoglie le più significative installazioni temporanee di Light Art in Italia.
Docente dal 2011 alla Scuola del Design del Politecnico di Milano, ha inaugurato da quest’anno il corso Luce e Colore tra Arte Design.
Collabora anche con l’Accademia di Belle Arti di Brera ed è chiamata come relatrice in diversi seminari e workshop, anche a livello internazionale come il simposio organizzato nel 2012 da Artichoke nel febbraio 2012 a Londra, con i direttori dei maggiori festival europei della luce.