Arena Aurora Via di Tor Pignattara, 78

Sparrow

Sparrow è un’installazione video 3d che confonde i confini tra digitale e reale, tra sintetico e organico, tra artificiale e umano e rende percepibili le forme profonde che li accomunano. Jeremy Oury in Sparrow dà vita a un’esperienza immersiva e coinvolgente che trascina lo spettatore in un viaggio ipnotico nel sistema digitale, che rivela quindi la sua natura vivente innescando una relazione sensoriale, sinestetica e intellettiva con chi osserva l’installazione. Attraverso la tecnologia video 3d, prende forma un gioco sottile di forme e colori, accompagnato da una colonna sonora sconvolta, che stimola l’immersione e l’immaginazione del pubblico all’interno di questo mondo digitale. Lo spettatore ha la sensazione di entrare profondamente nella matrice che riflette la nostra attività cerebrale. Ma in fondo, il digitale non è costruito come un sistema organico?

Jeremy Oury combina suono e immagine per creare mapping singolari o installazioni digitali e promuove una visione innovativa dell’arte audiovisuale astratta. Sperimenta ogni forma di intermedia mettendo in relazione tutto ciò che può collaborare nel creare una partitura sinestetica in varie modalità (mapping architetturale, schermi led, fulldome, installazioni immersive). Sviluppa ogni processo creativo che lavora sui simboli e sull’immaginario collettivo attraverso temi semplici per creare una logica narrativa all’interno degli effetti visivi. I suoi artwork hanno ricevuto premi e riconoscimenti in diversi festival internazionali.