Lo spunto per questo progetto prende il via dall’osservazione di una simbiosi presente in natura tra il mondo vegetale e quello animale; il cecidio, comunemente chiamata galla, è una malformazione a carattere di escrescenze, una sorta di tumore della pianta, che si forma sulle foglie, sui rami, sul tronco e sulle radici dei vegetali provocata dagli insetti, acari o funghi per indurre la formazione di un’incubatrice dove questi ultimi affidano la sorte per la nuova vita.

Attraverso l’opera si vuole rappresentare un’armonia, una interazione tra due mondi apparentemente separati ma con un legame profondo, una sintonia invisibile, una conoscenza elaborata nel tempo; una dimensione di dialogo espressa con un linguaggio visivo che produce protuberanze spettacolari dalle forme e colori più variegati. In questa sottile relazione il mondo umano sembra esserne estraneo, legato a un semplice giudizio nella causa ed effetto che si instaura tra questi due mondi; un uomo che si percepisce separato, lontano dall’immaginare l’esistenza di un disegno più grande fatto di continua interdipendenza tra gli esseri viventi attraverso la quale la natura si manifesta.

Perché i processi di natura non hanno senso, hanno solo un inesorabile decorso che noi possiamo interrompere, senza però poter evitare il contraccolpo di natura. Esistono infatti in noi due soggettività. Una che dice “io”, i miei progetti, le mie aspettative, la mia visione del mondo carica di senso, e una che dice “natura” e interessi della specie, per la quale le sorti dell’io, le sue idee, i suoi scenari non hanno la minima rilevanza.” (Galimberti)

 

 

Luca Cataldo (Ka:lu) è un artista multidisciplinare specializzato nella realizzazione di  installazioni audiovisive, grandi proiezioni, vjing e djing. Le sue opere sono una miscela di immagine, suono, ambientazioni e strutture realizzate con diversi materiali quali ferro, tessuti, legno. Il suo approccio artistico è il risultato di un learning by doing. Attraverso il suo lavoro vuole esprimere e condividere i raggiungimenti e le conoscenze che la vita di ogni giorno ci insegna. Il suo stile è sempre alla ricerca di un’estetica che rappresenti la bellezza, in stretta connessione con la natura, che invita un pubblico eterogeneo ad un’esperienza immersiva, articolata in differenti livelli di interpretazione.

LINKS:

www.ka-lu.net

https://www.facebook.com/kaluaudiovisual  

https://soundcloud.com/kalunet

https://vimeo.com/kalunet