previous arrow
next arrow
Slider

Performance itinerante

 

ITERTIME

L’artista indossa una maschera tecnologica brevettata, chiamata Vj Janus, composta da uno schermo posto sulla schiena ed una telecamera collegata ad esso, per riprendere ciò che le si presenta davanti. Percorre il percorso del Festival creando un intervento performativo itinerante, che coinvolge i passanti e lo spazio circostante. Riprendendo con la telecamera cattura pezzi di presente: le vie, le persone, i dettagli e luce.
Il tutto è automaticamente trasformato in immagini che, una volta trasmesse sullo schermo, appartengono già al passato.
Riprendere il presente, trasformarlo in passato e viceversa.

 

 

Simona Verrusio aka VJ Janus

Simona Verrusio, performer, videomaker e regista.
Il suo percorso artistico inizia nel 1998, seguendo classi di teatro, con metodo Strasberg e il biennio dell’Accademia Teatrale dell’Orologio.
Ama scrivere, racconti e poesie, realizzare video, alcuni premiati. Negli ultimi anni, come performer e operatrice culturale, partecipa ed organizza eventi culturali multidisciplinari.
Si è laureata al Dams di Roma3 nel 2012. Con la maschera tecnologica brevettata VJ Janus si interroga sull’interno e esterno di sé.