previous arrow
next arrow
Slider

Piazza dei Condottieri

 

OMAGGIO A NICO D’ALESSANDRIA

L’installazione è un omaggio al film “L’imperatore di Roma” (1987) opera d’esordio di Nico D’Alessandria, cineasta indipendente della capitale.
Il protagonista del film, schizofrenico e tossicodipendente, si proclama imperatore d’una città senza domini né dignità.
La proiezione integrale del film, distorta nel suono e nell’immagine, omaggia il cineasta.
Una sovrapposizione del presente nel passato, data dall’intrusione di una nuova sonorizzazione, che ripete lo stesso processo di Nico D’Alessandria il quale scrive: “Lo girai muto, in 35 mm, lo sonorizzai dopo con le voci dei protagonisti, e lo montai personalmente.
Una distorsione dell’immagine e del suono che si traduce in una dispersione di senso, tra un passato asfittico e un presente da ricostruire.”

 

 

Vjit feat. Alexia Robbio

Vjit è nato nel 2010 dall’incontro tra Francesco Iezzi, Dalila D’Amico e Maria Costanza Barberio. Il progetto deriva da diversi ambiti: filosofia, cinema, musica e teatro.
I video di Vjit si concentrano su un piccolo aspetto della realtà e lo trasformano in una forma astratta e una visione concettuale.
Ogni video evidenzia la connessione tra il movimento interiore della natura (il macrocosmo e il microcosmo) e il movimento oscuro del suono.
Le esibizioni dal vivo sono il risultato di un metodo aleatorio che fonde geometria minimale, spazio vuoto e interazione sonora in tempo reale.
La sonorizzazione dell’opera è a cura di Alexia Robbio, giovane produttrice di musica elettronica.