ARTISTI

S+C STUDIO

Lo Soffia il Cielo

via del Pigneto, 103

S+C STUDIO, è un duo composto da Alessia Scatena e Federico Ciani, provenienti da Cerveteri. Insieme si occupano di progetti che spaziano in diversi ambiti: restauro, interior design, ricerca sul paesaggio (anche storico-archeologico), progettazione di spazi pubblici e urbani, allestimenti scenografici e ambienti per perfomances. Nel luglio 2016 hanno partecipato alla XX edizione di “Arzibanda Festival”, in provincia dell’Aquila, presentando una serie di installazioni facenti parte del loro progetto Il Passaggio, metafora di un percorso interiore che produce dei cambiamenti.

GIANLUCA DEL GOBBO/FLxER TEAM

The Pinball

piazza dei Condottieri, 33

Gianluca del Gobbo è una delle personalità di spicco della scena artistica e tecnologica italiana e internazionale, da almeno due decenni. È fondatore di Flyer Communication, WAM – Web Art Mouseum, Liminal, LPM – Live Performers Meeting e Shockart.net, punto di riferimento per la web art e Presidente di Linux Club Italia. Nel 2001 ha creato FLxER. Realizza mostre ed eventi in varie città del mondo, insegna allo IED e ha curato interventi in varie università (tra cui quelle di Roma, Perugia, Barcellona) e in contesti quali la Biennale dei Giovani Artisti di Atene, il Flash Forward di San Francisco e New York, il Sonar di Barcellona, la Biennale di Valencia, le Gallerie d’Arte Moderna di Bergamo e di Roma. Nel 2006 gli è stato conferito, da Achille Bonito Oliva, l’A.B.O. D’argento: un riconoscimento per essersi distinto, nell’ambito della web art, tra i protagonisti dell’arte contemporanea internazionale.

ANDREA DALY E FEDERICO CECCHI

Miodesopsie

largo pedonale di via del Pigneto, 162

Andrea Daly e Federico Cecchi sono due artisti pistoiesi. Il primo, architetto, dedica particolare attenzione agli aspetti sociali della propria disciplina, collabora con diversi studi ed è videomaker e director di una televisione toscana; il secondo si è specializzato in lighting design conseguendo un Master presso lo IED – Istituto Europeo del Design di Firenze in collaborazione con la Lighting Academy della Fondazione Targetti.

SIMONE PALMA E DIEGO LABONIA

Ether’ò

piazza Eratostene

Simone Palma è un artista attivo da quasi vent’anni nel campo della multimedialità in ambito teatrale e performativo, soprattutto nella realizzazione di scenografie digitali. Tra i suoi numerosi lavori nel settore delle videoproiezioni teatrali possiamo citare The Coast Of Utopia, Valse de Meduse, Citizen X, Operacamion Figaro e Phantasmagorica di TehoTeardo e MP5. Palma si occupa inoltre di animazione tridimensionale per diversi studi di architettura e di produzioni video indipendenti. Collabora con RGB Light Experience, per il quale ha realizzato nel 2015 il videomapping Stream of Life.
Diego Labonia, in arte Dielab, è direttore tecnico, light artist e fondatore di RGB Light Experience. Cresce nell’era analogica tra transistor, cavi e musicassette nutrendo un istinto digitale dal VIC20 in poi. Dopo aver fondato LUCI OMBRE, società che si occupa di eventi culturali, inizia a realizzare progetti di illuminazione urbana tra cui Radiolaser. Nel 2015, per RGB, ha realizzato l’installazione luminosa Specchio Riflesso.

FULMINATE

Memoria Geologica

largo pedonale tra via Gabrino Fondulo e via del Pigneto

Alessandra Grieco e Livia Ribichini compongono Fulminate, un duo di light artist che si sono incontrate durante i corsi di scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Attraverso il riciclo dei materiali di uso comune, caratteristica fondamentale dei loro lavori, mirano a creare spazi fisici che sono il riflesso di luoghi interiori. Dopo “Luminescence”, installazione esposta durante la prima edizione di RGB, hanno continuato a realizzare interventi luminosi, soprattutto in aree di archeologia industriale.

diego labonia

Near Death

garage sotterraneo tra via Gabrino Fondulo e via del Pigneto

Diego Labonia, in arte Dielab, è direttore tecnico, light artist e fondatore di RGB Light Experience. Cresce nell’era analogica tra transistor, cavi e musicassette nutrendo un istinto digitale dal VIC20 in poi. Dopo aver fondato LUCI OMBRE, società che si occupa di eventi culturali, inizia a realizzare progetti di illuminazione urbana tra cui Radiolaser. Nel 2015, per RGB, ha realizzato l’installazione luminosa Specchio Riflesso.

massimo rizzuto

Librio

piazza Perestrello

Massimo Rizzuto, artista romano nato nel 1970. Si è formato tra la capitale, Lussemburgo e Tenerife. Ha lavorato come designer realizzando oltre 60 show-room, ha curato la progettazione e la direzione artistica di eventi per MTV, Coca-Cola, Tim, Seat, H3G, Alfa Romeo, Nike. Ha esposto come pittore e incisore in Spagna, Italia, Lussemburgo, Germania, ha partecipato alla rassegna d’arte Luminaria 03 di Napoli e tenuto mostre personali a Roma, nello spazio La Pelanda del Museo Macro Testaccio e alla Takeawaygallery.

MEDIAMASH STUDIO

Day Hole

via Lodovico Pavoni 103 – Roma

Luca Mauceri, nasce a Firenze nel 1981. Dal 2006 si dedica allo studio del paesaggio. Negli ultimi anni la sua opera è caratterizzata dall’impiego di media tecnologici abbinati a materiali primordiali. Attualmente lavora come artista, visual design e videografo.

Emiliano Renzini, nasce a Firenze nel 1973. Si forma attraverso un percorso di studi umanistico filosofico, durante il quale porta avanti tecniche espressive artistiche, quali la musica e la scultura. Lavora come allestitore e tecnico specializzato per la messa in scena di spettacoli ed eventi di varia natura, affinando competenze per la progettazione e costruzione scenografica.

Jacopo Rachlik, nasce a Firenze 1973. Dal 2003 si dedica alla video performance, realizzando video installazioni e partecipando a numerosi festival multimediali come VJ in Italia e all’estero. Negli ultimi anni lavora in ambito cinematografico si occupandosi di videomapping e realizzazione di installazioni dove il video viene integrato dall’uso di elementi materici.

vj alis

Building’s Soul

via Ludovico Pavoni, 79/A

Alice Felloni, aka Vj Alis, è una visual artist e video mapping performer romana, classe ’85. Insegna al corso di Video Design dello IED (Istituto Europeo del Design) di Roma, ha lavorato e collaborato con realtà quali RAI, Fendi, Female Cut, IDentity Communication, ha realizzato video mapping per concerti di noti artisti del panorama italiano. Nel 2016 è stata la vincitrice del VJ Contest del Signal Festival di Praga.

TOMMASO RINALDI

Iconografo

via Ludovico Pavoni, 79

Tommaso Rinaldi aka High Files è un visual artist e stage designer nato nel 1990. Lavora con le più importanti organizzazioni di eventi musicali a Torino e Alessandria ed ha presenziato a festival nazionali e internazionali quali Live Performers Meeting di Amsterdam, Pomezia Light Festival e Bulb di Alessandria, del quale è stato anche cofondatore. Ha realizzato la parte interattiva, video e scenografica dell’installazione e performance Convivium, presentata ai festival Fisad 2015, Teatro a Corte e Artissima Art Fair. E’ stato da poco proclamato vincitore della categoria “Vj Art” all’ Odessa Light Fest (Ucraina).

marco amedani

Call Your Special Franci ( not mine please )

cabina telefonica via della Marranella, altezza civico 3

Marco Amedani è un light artist nato a Brescia nel 1984 che si è formato in architettura al Politecnico di Milano e in scenografia presso la Laba – Libera Accademia di Belle Arti di Brescia. I suoi lavori installativi spaziano in diversi settori che abbracciano il teatro, le manifestazioni culturali e  gli eventi, e vengono spesso esposti in mostre e progetti diffusi su tutto il territorio italiano. L’ambito artistico rimane preponderante nelle sue attività, con la creazione di installazioni site-specific di palpabile forza emotiva, sia materiche che luminose.

federico cecchi

Dream Box

via di Torpignattara, altezza civico 11, 15/A, 33

Federico Cecchi, è un artista nato a Pistoia, specializzato in lighting design, ha conseguito un Master presso lo IED – Istituto Europeo del Design di Firenze in collaborazione con la Lighting Academy della Fondazione Targetti. I suoi lavori sono il risultato della combinazione tra progettazione concettuale della luce e sapienza artigianale.

 massimo desiato

Code 13

via Amedeo Cencelli, 70

Massimo Desiato, aka Teschio Urbano è un artista di 37 anni proveniente dalla scena alternativa pescarese. La sua ricerca spazia tra il recupero di materiali abbandonati e l’analisi delle forme, volta a interpretare tematiche sociali mediante la combinazione delle discipline artistiche. Ha partecipato a mostre collettive in contesti quali: White Noise Gallery di Roma, la Biennale del Salento e l’Ex Aurum di Pescara. È autore di numerose installazioni site-specific permanenti e temporanee, dislocate nella sua regione e in tutto il territorio nazionale.

la mia paura è bianca

Distorsione

viale dell’Acquedotto Alessandrino, 103

La mia paura è bianca, è un duo di artiste abruzzesi, Eleonora Avino e Martina Frattura.
Dal 2012 proseguono la loro ricerca artistica attraverso la fotografia, la scrittura e la luce, prediligendo le installazioni site-specific soprattutto nel contesto urbano. Dopo aver partecipato alla prima edizione di RGB hanno recentemente esposto a Manchester un’installazione intitolata Noi cerchiamo la bellezza ovunque, che indaga il concetto di bellezza mediante l’utilizzo della luce applicata all’architettura.

elisa mancini

System

parco Sangalli, viale dell’Acquedotto Alessandrino, altezza civico 45

Elisa Mancini, è una giovane motion graphic designer, originaria della provincia dell’Aquila. Dopo essersi specializzata in “Graphic Design e Multimedia” presso la Laba – Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, si è trasferita a Roma, città dove vive attualmente occupandosi di grafica, videomapping e videoediting. Ha collaborato con realtà quali il Festival dei Popoli di Firenze e l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma, dal 2015 partecipa alla creazione di contenuti visivi per scenografie teatrali, con il team Officine K.

RGB LIGHT EXPERIENCE

Radiolaser

parco Giordano Sangalli, Via dell’Acquedotto Alessandrino – Roma

RGB acrononimo di Roma Glocal Brightness, e` un progetto nato nel 2015 da un’idea di Luci Ombre S.r.l. – societa` romana fondata nel 2009 da Diego Labonia. RGB coinvolge professionisti, artisti e creativi allo scopo di diffondere la light art e tutte le sue applicazioni (installazioni luminose, installazioni interattive, videoinstallazioni, dal vjing al video mapping, etc ) come nuova corrente dell’arte umana contemporanea. Il progetto RGB Light Experience esplora l’architettura urbana come un museo aperto e gratuito, fruibile da chiunque.