La V edizione di RGB  Light Experience  si svolgerà a Roma dal 9 al 11 ottobre 2020, il “Lightmotiv” sarà “Naturare”.

Se la passata edizione con “Lightscapes” vi abbiamo chiesto di stravolgere lo spazio, suggerendovi di concepire lo spazio urbano come un essere vivente e modificarne la morfologia, creando un cambiamento nel genere, nell’aspetto, nel carattare e nell’atteggiamento morale e spirituale, con “Naturare” vi chiediamo di avanzare oltre.

“Naturare” vi invita a pensare all’Umanità, e a tutto ciò che gli è proprio, non come centro della Natura, ma come parte di essa; vi chiede di pensare ed agire con la consapevolezza che viviamo un luogo vivo e siamo parte di un insieme strettamente interconnesso.

L’Umanità agisce in modo invasivo e irresponsabile, egoistico e arrivistico, capitalistico e anti-capitalistico, illudendosi di governare il mondo naturale e ignorando le responsabilità che ha nei confronti di esso. L’impatto dell’Umanità sulla Natura è tale da minacciare fortemente la qualità della propria esistenza e da influire radicalmente sul destino delle altre specie, distruggendo interi ecosistemi. È necessario introdurre un cambiamento rapido e radicale; abbiamo la responsabilità di prenderci cura della Natura, questo è il pensiero che deve governare le nostre azioni!

Quale azione artistica possiamo attivare per stravolgere il modo in cui l’Umanità si pone nei confronti della Natura? Come possiamo attraverso l’arte, massima espressione della creatività umana, “Naturare” l’impatto dell’azione dell’intera Umanità e metterla in armonia con la Natura? 

Nella progettazione delle proposte artistiche i partecipanti dovranno assumere il concetto “Naturare” come guida principale; lo scopo finale della proposta dovrà essere quello di promuovere l’avanzamento verso quello che Michelangelo Pistoletto ha definito “Terzo Paradiso”.

Invia la tua proposta artistica entro e non oltre le ore 12:00 (+1 GMT) del 24 maggio 2020

–>  La deadline per l’invio delle proposte è stata prorogata al 2 giugno 2020!!!  <–

LUOGHI

RGB si svolge a Roma, nel contesto urbano che meglio rappresenta il futuro della nostra società; un luogo cosmopolita fatto di convivenza tra popoli e mescolanza di realtà diverse, dove colori, usanze e costumi si intrecciano, influenzandosi vicendevolmente, creando, in maniera inconsapevole, nuovi mondi. È il triangolo di terra che ha per vertici l’isola pedonale del Pigneto, l’Acquedotto Alessandrino di Parco Sangalli e piazza Malatesta; un percorso di circa 4 chilometri che si snoda lungo le vie storiche e le architetture e i paesaggi del quartiere.

Le installazioni artistiche di RGB Light Experience dovranno creare un forte connubio con l’ambiente che le ospiterà; l’opera entrerà a far parte del quartiere ed il quartiere sarà partecipe dell’opera, esaltandosi a vicenda in uno scambio che tende alla fusione. La tua proposta progettuale potrà dunque essere ideata per luoghi all’aperto o spazi semichiusi posizionati lungo il percorso del Festival: strade e vicoli, piazze e giardini, gallerie, palazzi, facciate e cortili.

Lasciati ispirare e stimolare dai luoghi per l’ideazione della tua opera d’arte!

Puoi scoprire il percorso di RGB tramite la mappa Google* e visionare le fotografie delle location selezionate dalla Direzione Artistica nell’album Flickr.

*Nella mappa sono evidenziate le location ritenute di maggior interesse dalla Direzione Artistica, in ogni caso le proposte artistiche possono essere progettate per essere allestite in qualsiasi altra location lungo il percorso prestabilito.

SEZIONI

Urbe Light

Installazioni di Light Art, Light Design, Ambient Light, Architectural Lighting, Urban Light, Video Installazioni e Videomapping. “Urbe Light” indaga il rapporto tra arte ed ambiente urbano; è la sezione dedicata alle opere che verranno installate lungo il percorso del Festival.

Light Performance

Light Painting, Performance di Light Art e Light Showing in spazi chiusi o all’aperto. “Light Performance” è la sezione dedicata alle performance in cui la luce sia l’aspetto drammaturgico predominante. 

3D Realtà Virtuale

Le proposte artistiche dovranno riguardare il mondo del 3D: Proiezioni 3D su schermo (visibili con occhiali passivi), Realtà Virtuale (visibile con visori VR), Installazioni 3D (visibili ad occhio nudo), Proiettori Analogici 3D (visibili ad occhio nudo).

COME PARTECIPARE

L’unico modo per partecipare alla Call for Artist è compilare il form che segue in ognuna delle sue sezioni, allegando il materiale richiesto (scheda tecnica; budget; planimetria; video, foto, render, disegni – massimo upload consentito 30 MB).

La domanda dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12:00 (+1 GMT) del 2 giugno 2020.

Dopo l’invio del form riceverai una mail riepilogativa. Se non ricevi questa mail entro qualche minuto controlla negli spam, altrimenti contattaci.

Per qualsiasi informazione scrivi a info@rgblightfest.com

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

Come per le passate edizioni, anche per la prossima, non ci sono particolari requisiti per la partecipazione, se non la voglia di mettersi in gioco, applicarsi e sperimentare.

La call è rivolta ad artisti, singoli o in gruppo, di tutte le età e di tutte le nazionalità.

È possibile partecipare alla selezione presentando uno o più progetti (dovrà essere compilata una domanda per ogni proposta).

Le proposte progettuali dovranno avere la luce come principale forma di espressione: light art, installazioni luminose, light object, ambienti luminosi, light design, architectural lighting, urban light, video installazioni, video mapping, performance live, light show, proiezioni ed installazioni 3D.

Verranno prese in considerazione solo le proposte artistiche attinenti il tema “Naturare”.

Sebbene sia preferibile proporre un’opera inedita, potranno essere presentati anche progetti già realizzati, a condizione che non siano mai stati esposti nel territorio del Comune di Roma.

L’opera proposta per la sezione “Urbe Light” dovrà essere site-specific, appositamente realizzata per un luogo posizionato lungo il percorso del Festival o nelle immediate vicinanze. Le proposte inerenti la sezione “Light Performance” dovranno indicare una possibile location.

Nel caso ve ne fosse necessità, la Direzione Artistica si riserva il diritto di ricollocare le opere in modo da mantenere una organicità strutturale funzionale al Festival nel suo insieme, chiaramente nel rispetto della preferenza indicata dall’artista.

Il festival provvederà ai costi di produzione dell’opera (fino ad un massimo complessivo lordo di Euro 3.500,00) e ai costi di viaggio, vitto e alloggio dell’artista. 

CRITERI DI SELEZIONE

Gli elementi determinanti al fine della selezione saranno:

  • L’attinenza della proposta artistica al tema “Naturare”
  • La qualità dell’opera d’arte, sia in termini tecnici che artistici
  • Il valore socio-culturale dell’opera d’arte, in rapporto al territorio che la ospiterà
  • La fattibilità economica
  • Per la sezione Urbe Light, il carattere site specific dell’opera d’arte proposta

La selezione delle domande avverrà ad insindacabile giudizio della Direzione Artistica. I risultati della Call for Artists saranno comunicati sul sito ufficiale del festival (www.rgblightfest.com) entro il 30 giugno 2020.

SCARICA LE SCHEDE E COMPILA IL FORM PER PARTECIPARE (massimo upload consentito 30 MB)

Compila il form per partecipare
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
 / 
 / 
*
*

Dopo l'invio del modulo riceverai una mail riepilogativa. Se non ricevi questa mail entro qualche minuto controlla negli spam, altrimenti contattaci.