Stratificazione - Laboratori Lupercales

 

Stratificazione è un progetto ideato dal collettivo spagnolo Lupercales per RGB Outdoor Light Festival.
Un laboratorio+installazione gratuito e rivolto a 30 partecipanti tra studenti di design, architetti, lighting, designer, installatori, elettricisti, artisti, abitanti del quartiere, ecc.Si svolgerà nei giorni immediatamente precedenti al festival e sarà composto da una parte teorica, ospitata nei locali del circolo bocciofilo “Sandro Pertini” all’interno del parco Sangalli e da una parte pratica, che si svolgerà lungo l’acquedotto Alessandrino

Stratificazione proporrà diverse forme di illuminare uno spazio urbano, mettendo a disposizione dei visitanti e abitanti del quartiere la possibilità di scegliere che cosa vogliono o meno illuminare e con quale intensità.

Si permetterà loro di modificare gli scenari luminosi in un modo semplice, grazie a un’interfaccia intuitiva di interruttori e dimmer che controllano diversi elementi.
Sarà un’installazione luminosa “a strati”: diversi gruppi d’accensione ricordano e riproducono vari aspetti di un angolo urbano.
Accendendo e spegnendo o variando l’intensità di ognuno di essi nasceranno nuove suggestioni, inspirandosi a questi aspetti:

1. La funzione originaria: il trasporto dell’acqua. Effetti di luce creano una sensazione “liquida” sulla facciata dell’acquedotto alessandrino sul lato del parco.

2. Un passato recente: una casa. Una lampadina ricorda come i “vuoti” dell’acquedotto siano stati alloggio per molte persone fino agli anni ’60.

3. La memoria storica: sul patrimonio architettonico si costruisce un’identità locale, la luce valorizza il valore del costruito.

4. Uno spazio pubblico: il parco, un’area funzionale e di aggregazione che era mancata per molto tempo al quartiere; la luce mette in evidenza la vegetazione.

Il formato laboratorio+installazione permette di andare in profondità ed aumentare il raggio d’azione dell’iniziativa, sviluppando una maggior coscienza nella società nei confronti dell’illuminazione urbana. L’installazione avrà carattere architettonico, tenendo in conto comunque il suo aspetto effimero, per far comprendere in un’esperienza immersiva come un luogo urbano possa cambiare d’aspetto e d’uso con una differente illuminazione.
Si tratta di dare un contenuto sociale al progetto, utilizzando la luce come elemento attivatore e dinamizzatore degli spazi urbani.

Programma Laboratori Lupercales

Mercoledì 25 marzo - Orario 16.00‐21.00

1. Percezione ed ergonomia della luce.

2. Illuminare una città: approcci e strategie, dal Master Plan al Guerrila Lighting.Presentazione del metodo di lavoro di Lupercales e altri collettivi di illuminazione urbana che puntano alla dimensione sociale del progetto.

3. Basi di illuminotecnica e illuminazione architettonica (fotometrie, tipologie, sorgenti luminose).

4. Presentazione del caso pratico.

5. Strumenti di comunicazione visiva del progetto. Lavoro di gruppo sul concept.

6. Visita notturna allo spazio da illuminare.Test rapidi di luci

Giovedì 26 marzo - Orario 17.00‐00.00

1. Familiarizzazione con il materiale per l’installazione.Schede tecniche e caratteristiche fotometriche.

2. Familiarizzazione con la “scatola di controllo”: creare scenari di luce.

3. Pianificazione dell’installazione.

4. Prova luci (a scala reale).

5. Montaggio.

Venerdì 27 marzo - Orario 16.00‐18.00

1. Eventuali ritocchi al montaggio.

2. Apertura alla partecipazione dei visitanti.

Domenica 29 marzo - Orario 10.00–13.00

1. Smontaggio

 

 

Luce, Colori e Percezione visiva -  Accademia Internazionale della Luce

 

Laboratorio Didattico per Ragazzi da 5-10 anni su

Finalità e motivazioni dell’Attività    
Gli incontri consentiranno ai partecipanti di approfondire la conoscenza della Luce e del Colore in relazione ai suoi molteplici aspetti.
Lezione di 2/3 Ore

Obbiettivi dell’Intervento
L’intervento ha lo scopo di introdurre alcuni concetti scientifici fondamentali, in modo stimolante e adatto all’età. Il fine non è quello di fornire conoscenze disciplinari specifiche, ma di assecondare la naturale curiosità dei ragazzi, favorendone lo sviluppo come premessa per un approccio costruttivo alla conoscenza in generale e alla scienza in particolare.
Educare gli studenti alla Luce e al Colore attraverso azioni didattiche che siano applicative delle materie teoriche, per arrivare con la sperimentazione “ludica” a risultati concreti che consentiranno di attivare e sviluppare in maniera efficace le proprie percezioni sensoriali.
Al termine di ogni incontro i ragazzi verranno coinvolti in un gioco finalizzato a verificare ed approfondire gli argomenti trattati.

Descrizioni dell’intervento
Attraverso una serie di lezioni didattiche, questo laboratorio mira a definire i fattori che condizionano in nostro modo di vedere:
    Luce naturale – Luce artificiale – Sorgenti luminose
    Iride – Luce colorata – Luce nera
    Sintesi additiva – Sintesi sottrattiva – Psicologia del colore
    Ombre cinesi – Ombre colorate
    Percezione visiva – Illusioni ottiche
    Laboratorio interattivo
    Applicazione del colore
    Collage con materiale di recupero e gelatine colorate