MANIFESTO

“Le possibilità sono infinite, la velocità non riusciamo a definirla e i nostri occhi sono assuefatti,inutilizzati per la maggior parte delle loro possibilità.

Camminiamo e non ci accorgiamo, non esiste un’educazione alla luce, esiste solo “si vede, non si vede”, un ON/OFF che ci fa perdere tutto, uno spettro di possibilità che abbiamo ma al quale nessuno ci indirizza.

La luce in città è solo funzionale a vedere e a farsi vedere, ma per noi è molto altro. Il buio ci aiuta, non è un nemico, è come una tavolozza bianca dove sono aperte tutte le possibilità per dare colore, spessore ed anima a strutture costruite solitamente per vivere con la luce del giorno.

Questa è la scommessa e la sfida che lanciamo a noi stessi.La vera anima di quello che vediamo si nasconde dietro un’ombra,è da questo concetto che abbiamo sviluppato l’idea di RGB Light Experience”.

CHI SIAMO

RGB acrononimo di Roma Glocal Brightness è un laboratorio artistico permanente e allo stesso tempo un progetto sociale e culturale, nato nel 2015 da un’idea di LUCIOMBRE srl.

RGB è un’ esperienza luminosa che coinvolge professionisti, artisti e creativi allo scopo di diffondere la LIGHT ART e tutte le sue applicazioni (videoinstallazioni, installazioni luminose, arte e installazioni interattive, vjing, videomapping, video performance, videotaping, graffiti digitali ) sul territorio nazionale ed internazionale a mezzo di progetti che abbracciano settori di diversa natura, dagli eventi alla ricerca, dall’arte all’imprenditoria.

 

IL TEAM

 

Direzione artistica e progettazione || Diego Labonia

Progettazione || Fiammetta Olivieri

Produzione e logistica || Sara Lamanna

Promozione e comunicazione || Emanuela Bellezza

Executive Graphic || Ekaterina Olanina

Direzione tecnica || Chiara Martinelli e Claudio Petrucci 

Staff tecnico || Giovanna Addivinola, Paul Arrey, Enrico Ceccarelli, Daniel Guidi, Sander Loonen, Matteo Rubagotti e Davide Zanni  

Ufficio stampa || Studio GDG

Illustrazioni || Simone Tso

Web Editing || Federica Ceccarelli

Fotografia || Simone Martellacci

Video making || Giulio Soricelli

Con la collaborazione di || Federica Amendola, Thiago Branchini, Nicola Cipollini, Giulia Massarelli, Antonella Sciarra e Sabrina Zorzan