PROGETTI SPECIALI

PHOTOSINTESI

27 > 29 ottobre 2017 h 20.00 > 02.00
Arena Aurora – Via di Torpignattara, 78

Photosintesi è un intervento artistico sperimentale all’interno dello spazio Arena Aurora sito nel cuore del quartiere Torpignattara di Roma, basato su una tecnica innovativa che utilizza un estratto a base di clorofilla come pigmento temporaneo per dipingere il giardino spontaneo dell’Arena Aurora.

A cura si RGB Light Experience/CNR in collaborazione con Cancelletto, MOTOREFISICO, Re delle Aringhe e Simone Tso

Leggi di più

L’intervento artistico, di natura non invasiva per l’ecosistema del luogo, appartiene al filone degli studi di ricerca legati al fenomeno della fotosintesi clorofilliana applicata agli ambienti naturali. Durante il Festival, gli artisti dipingeranno, con il preparato a base di clorofilla porzioni di muro ricavate tra le piante interne al giardino dell’Arena Aurora e lo spettro luminoso emesso dalla clorofilla sarà visibile all’occhio umano solo al buio combinando l’uso di una luce a led di colore blu e mediante appositi occhiali con lenti di uno speciale filtro rosso. Le opere eseguite saranno temporanee poichè l’intervento realizzato con la clorofilla svanisce completamente con la luce sole. All’interno dell’Arena Flora il pubblico potrà accedere e osservare le opere seguendo un percorso predefinito.

 

 

PHotosyntesis nasce dalla collaborazione tra RGB e il dott. Franco Miglietta, Dirigente di Ricerca presso Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR.

La collaborazione tra RGB e il dott. Miglietta, la prima tra un festival di light art italiano il mondo scientifico, contribuisce a consolidare il connubio esistente tra scienza e arte e consente al progetto di inserirsi a pieno titolo in un contesto di ricerca.

Cancelletto – Lorenzo Ticci aka (#) è un artista romano, che trae ispirazione dall’arte iconica e la grafica orientale. Il suo lavoro spazia dall’illustrazione alla pittura, dalla street art al lavoro di designer.

TSO – Simone Tso, nato a Roma, lavora come illustratore e grafico. Autodidatta, la sua variegata produzione abbraccia facciate di palazzi, magliette, fanzine, riviste, libri, fumetti, pubblicità, adesivi, copertine di dischi, post-it, che diffonde in circuiti sotterranei e ufficiali.

MOTOREFISICO – è un duo composto da Lorenzo Pagliara e Gianmaria Zonfrillo, entrambi architetti e designer romani. Lavorano in vari campi tra cui decorazioni d’interni, installazioni tridimensionali, allestimento e video art. Dal 2015 disegnano su pareti e pavimentazioni per case, scuole, uffici, hotel e locali.

Re delle Aringhe – Massimiliano Amati aka Re delle Aringhe, è nato nel 1979 laureato in architettura nel 2006. Il suo lavoro spazia dai progetti di architettura all’illustrazione, dal disegno alla grafica e la performance. Ha conseguito un dottorato di ricerca in “Teoria e design architettonico” presso l’Università “La Sapienza” di Roma, una ricerca di cui è stato pubblicato un libro, indaga sulla relazione tra lo spazio e il tempo nel design Architettonico e arti figurative.

PHOTO BOOTH LIGHT PAINTING

27 > 29 ottobre 2017 h 21.00 > 1.00
Via del Pigneto, 108 E/F

Una scatola nera, dall’apparenza innocua, nasconde all’interno tutta la magia del light painting. Un set fotografico dove il pubblico farà da modello per un ricordo unico ed indimenticabile. Intorno a voi la luce diventerà materia e ogni volta in modo diverso!

A cura di Maria Saggese e Children of Darklight

Leggi di più

L’artista Maria Saggese, in collaborazione con il duo artistico Children of Darklight, invita il pubblico del festival a sperimentare la tecnica del light painting, ovvero la possibilita` di realizzare fotografie digitali con torce, fibre ottiche bianche, nere e a colori.

 

Tutte le immagini realizzate saranno caricate sul web dando la possibilità ai partecipanti di scaricare il proprio ritratto.

MASSIVE COLLABORATION LIGHT PAINTING

29 ottobre 2017 h 00.00
Parco Giordano Sangalli – Via dell’Acquedotto Alessandrino

Un incontro tra artisti del light painting in un sito archeologico evocativo e storico dove fotone dopo fotone si costruisce una fotografia che è un vero dipinto contemporaneo.

A cura di Maria Saggese e Children of Darklight

Leggi di più

#FENOMENIQ

Fenomeni quotidiani è un progetto artistico sperimentale lanciato sulla piattaforma Instagram per conciliare arte, spazio urbano e social media. Nasce nel 2015 dall’idea di Stalker, osservatorio nomande di Roma, per la prima edizione del lightfestival. Con l’idea di presentare una mappa dei fenomeni della luce per il progetto RGB Light Experience, Fenomeni quotidiani è un invito  pubblico alla cittadinanza ad intensificare la percezione dello spazio quotidiano della città.

Istruzioni per l’uso
Condividi il tuo fenomeno quotidiani su Instagram utilizzando l’hashtag #fenomeniq!!

Leggi di più

Un invito a scrutare lo spazio in cerca di fenomeni legati al tema della luce quali riflessi, rifrazioni o curiosi effetti creati dalla luce naturale o dalla luce artificiale.

 

Un invito alla cittadinanza ad usare il proprio sguardo ad arte, a sottrarsi all’abitudine, a curiosare, ma anche a immaginare, a dare un titolo a tali fenomeni a provare a rappresentarli, con un video, una fotografia indicando dove, quando e in quali particolari condizioni, avvengono tali fenomeni dando loro un titolo.

La mappa dei fenomeni della luce che emergerà sarà un patrimonio comune, tra Stalker che ha solo invitato ad osservare, il festival RGB e quanti raccoglieranno la sfida facendosi “cacciatori di fenomeni quotidiani della luce”. Una mappa sempre inplementabile, un collettore di sguardi creativi e “obliqui” sulla città. Una istigazione a percepire e immaginare la città con uno sguardo diverso.