Viale dell’Acquedotto Alessandrino, 103 – Roma

Distorsione, è un’installazione site-specific allestita all’interno di un cortile. Attraverso quest’opera, si vuole modificare la percezione del quotidiano, rimodellando la realtà, immergendo lo spettatore all’interno di una dimensione del tutto inedita. Un oggetto, una forma, possono variare con la sola inclinazione, modificando la visione e la sensazione nello spettatore a seconda del punto di osservazione.