Viale dell’Acquedotto Alessandrino, 103 – Roma.

Distorsione è un’installazione site-specific allestita all’interno di un cortile, un’opera d’arte che trasforma la realtà e modifica la percezione dei luoghi quotidiani. Attraverso la sua pioggia luminosa, lo spettatore viene trasportato in una nuova dimensione visiva.
Un oggetto, una forma, cambia in base alla sua inclinazione nello spazio, proprio come le sensazioni scaturite dalla visione dell’opera d’arte variano in base al punto di osservazione dello spettatore.