Giardino di Piazza Eratostene – Roma

L’installazione presentata a RGB da Simone Palma e Diego Labonia consiste in una videoproiezione su uno specchio d’acqua. Il videoproiettore, installato al di sopra della fontana della piazza, genera immagini sulla superficie liquida dalla quale emergono, come in un sogno, volti, oggetti, ombre e ricordi distorti. L’effetto prodotto crea una dimensione impalpabile, eterea, da cui appunto Ether’ò, il titolo dell’opera. Il fruitore diventa protagonista di un’esperienza condivisa, composta dalla personale percezione visiva e da quella di ogni singolo spettatore.